Misurazione della Pressione Arteriosa

farmacia-rolando-vigliano-biellese-test-dnaQuando il sangue esercita una forza eccessiva sulla parete delle arterie, ci si può ritrovare anche alle prese con problemi come emorragie cerebrali, aneurismi, insufficienza renale, retinopatie e arteriopatie periferiche. Per tutti questi motivi è bene mantenere la pressione nella norma. Ma quali sono i valori considerati normali?

MINIMA E MASSIMA: DUE PARAMETRI DISTINTI
In realtà i parametri da prendere in considerazione sono due: la pressione minima (detta anche diastolica) e la pressione massima (detta anche sistolica). La prima corrisponde alla forza esercitata dal sangue sulla parete delle arterie tra un battito del cuore e l’altro. Per essere considerata “normale” il suo valore deve essere compreso tra 60 e 79 mmHg (millimetri di mercurio). La cosiddetta massima corrisponde invece alla forza esercitata dal sangue sulla parete delle arterie quando il cuore si contrae, ed è considerata “normale” quando è compresa tra 90 e 119 mmHg1. Entrambi i parametri devono essere tenuti sotto controllo. Per questo motivo, quando si misura la pressione, vengono indicati tutti e due, ed il risultato è considerato nella norma se i valori sono inferiori a 120/80 mmHg.

Presso la nostra farmacia é possibile misurare gratuitamente la pressione arteriosa, sia con strumento manuale che con strumento elettronico.

In particolare, la farmacia è dotata di uno strumento nuovo che, oltre a misurare la pressione arteriosa e i battiti cardiaci, è in grado di rilevare l'eventuale presenza di fibrillazioni atriali.
Infine, tramite pulsossimetro, c'è la possibilità di rilevare la saturazione dell'ossigeno.



Vuoi maggiori informazioni su questo servizio?


Contattaci adesso, inviando i tuoi dati con questo form, forniremo le risposte ai tuoi quesiti.



PS = Ti consigliamo di inserire il numero di telefono, per un ricontatto più tempestivo.


Visit Us On Facebook